Sfruttare Halloween con il Web

La festività di Halloween ha preso piede anche in Italia, diventando una ricorrenza di cui tener conto.

Nei giorni che precedono il 31 ottobre, abbiamo modo di vedere allestite per l’occasione le vetrine dei negozi,dei ristoranti, dei bar. Anche la moda si è adeguata ed è possibile trovare dei capi con stampe di streghe, teschi e vampiri.

Nei supermercati troviamo formati di pasta che richiamano le lapidi, e dolci a forma di zucca.

E’ dunque importante chiedersi come fare a cavalcare l’onda di Halloween per aumentare le vendite dei propri beni e servizi tramite le piattaforme web.

Ecco di seguito alcuni consigli che potrebbero essere utili a chi già possiede un sito, un’app oppure un e-commerce.

Da dove cominciare

Tutto parte dalla promozione del catalogo per la ricorrenza di Halloween.

E’ vero che non tutti possono proporre prodotti a tema (come magliette con mostri), ma tutti possono adattare la propria offerta con un pò di fantasia e spirito imprenditoriale. Ad esempio i proprietari di locali possono organizzare cene con menù studiati ad hoc per la commemorazione, chi ha dei centri estetici può proporre make up scenici e così via.

Chi però non può adeguare i propri prodotti/servi può celebrare Halloween con scontistiche particolari o con promozioni mirate.

Comunicare con i clienti

Happy woman using a smart phone in the street with an unfocused background

Quanto realizzato andrà poi trasmesso ai clienti. Chi possiede un’app, come quelle realizzate da noi,  può inviare loro delle notifiche push aggiornandoli sulle promozioni, offerte o novità, fornendo magari dei coupon per i primi visitatori che si accaparreranno quanto proposto. Ulteriori vantaggi possono essere offerti a chi effettuerà l’acquisto direttamente tramite web.

Affinché i nuovi acquirenti e quelli abituali si sentano coinvolti è necessario apportare delle modifiche grafiche al proprio sito, store o app. Un aspetto a tema, infatti, avrà un riscontro psicologico nel visitatore, che sarà stimolato e ricorderà, o sentirà l’esigenza di voler acquistare un articolo o un servizio. Attraverso l’app o il sito il cliente navigherà tra ragnatele digitali, zucche e fantasmi, e questo oltre a divertirlo gli farà avere un’immagine di un’azienda che sta sempre al passo con i tempi.

Questo produrrà nel potenziale acquirente una maggiore fiducia nei confronti del brand in questione.

Curare il SEO

Secondo passo da fare per far sì che i motori di ricerca portino maggior traffico sul sito, è investire sulle attività SEO. Questo si ottiene producendo contenuti organici che sappiano ben indicizzarsi, come pagine dedicate alla storia della festività, ai consigli di moda, ricette e molto altro ancora.

Curare i social

Per quanto riguarda la promozione non bisogna trascurare i social. Chi possiede un profilo Instagram dovrebbe pubblicare immagini dei propri prodotti con sfondi e allestimenti fotografici che facciano riferimento ad Halloween corredate da hashtag mirati, cosicché l’informazione si diffonda più facilmente e si possa approfittare del passaparola virale.

Stessa cosa si può fare con Facebook, dove si adatterà l’immagine di copertina e la foto profilo alla festività. Importante sarà condividere immagini, video e altri contenuti a tema.

 

 

 

 

Privacy Policy